Biografia Yoga


“Yoga è Celebrazione, Gioia e Creatività. Ogni scoperta e percezione che vengono dalla pratica quotidiana e dal mio studio personale, sono stimoli da passare agli altri. Yoga è come la Poesia: l’esperienza individuale diventa Universale quando è condivisa.”

Benedetta Capanna si forma come insegnante all’ Integral Yoga Institute di New York fondato da Sri Swami Satchidananda (2002) e all’ Istituto di Yoga di Roma (2005).
Dal 2007, con molta gioia e gratitudine, studia con Diane Long, integrando l’approccio allo Yoga di
Vanda Scaravelli nel suo insegnamento.

Dal 2008 è associata alla Yani (Yoga Associazione Nazionale Insegnanti).

Dal 2011 al 2015 segue il master in anatomia esperienziale per insegnanti di Yoga  con la direzione didattica di Jader Tolja.

Nel 2015 a New York partecipa allo Yin Yoga Teacher Training con Corina Benner.

Nel 2016 consegue la certificazione per l’insegnamento dello Yoga of the Heart – Cardiac and Cancer Certification Training programma ideato e insegnato da Nischala Joy Devi.

Nel 2017 segue lo Yoga Accessibile Teacher Training e ne diventa ambasciatrice.

Ha tenuto la conferenza sullo Yoga e la Donna presso l’Istituto di Yoga Universale, il seminario Lo Yoga per raggiungere l’equilibrio psico-fisico alla manifestazione Tashi Delek Tibet presso il palazzo Valentini, e il seminario Profondità e Leggerezza nella Tradizione Vanda Scaravelli al Festival dello Yoga di Roma. Tiene regolarmente lezioni di gruppo e private, seminari e ritiri.

Benedetta è inoltre praticante Reiki.


Integral Yoga: è un sistema che integra vari aspetti dello Yoga (Hatha, Karma, Bhakti, Jnana, Raja, Japa) col fine di accompagnare l’individuo ad uno sviluppo completo e armonico. Ideato da Sri Swami Satchidananda, l’obiettivo è di realizzare l’unione spirituale al di là di tutte le diversità. Corpo forte e in salute; sensi sotto controllo; mente chiara e calma; intelletto acuto; volontà forte; cuore pieno di amore; ego puro come un cristallo; vita colma di pace.

Yin Yoga: è una combinazione delle pratiche indiane con il sistema dei meridiani della medicina cinese e il flusso energetico del Chi. Propone una graduale lunga tenuta degli asana (utilizzando eventualmente supporti) favorendo un lavoro profondo sui tessuti connettivi. Usando gravità, rilascio e respiro molto del lavoro si concentrerà sulla pelvi, le anche e la colonna vertebrale. Yin Yoga non è un marchio registrato, ma si propone attraverso passività, lentezza e introspezione a bilanciare la frenesia, bramosia e stress del vivere contemporaneo e a prepararsi alla meditazione.

Scaravelli Yoga: Non è un metodo, non è un marchio registrato. Il lavoro di Vanda Scaravelli , allieva diretta di B.K.S Iyengar e grande amica di Krisnamurti, pone attenzione al respiro, alla gravità da cui scaturisce immensa leggerezza. Non si allinea ma si connette, non si fa ma si creano le condizioni affinchè qualcosa accada. Non si tratta di provare, ma di “essere” senza sforzo, rimanendo nell’onda del respiro, con gioia, con disponibilità, e con la capacità di ricrearsi ogni volta.

Yoga of the heart: è un programma proposto da Nischala Joy Devi per adattare le pratiche dello Yoga in caso di malattie cardiache, cancro e altre patologie o per la prevenzione di queste, basato su pratiche fisiche delicate, pranayama, rilassamento profondo e visualizzazioni.

Yoga Accessibile: il fine è di condividere i benefici dello Yoga con coloro che non ne hanno attualmente accesso e con le comunità emarginate o escluse. Tutti, indipendentemente dalle loro abilità e dalla propria storia personale, hanno diritto a un ugual accesso agli antichi insegnamenti dello Yoga, capaci di stimolare un processo di autoaffermazione e di presa di coscienza.

L’ Anatomia Esperienziale: differentemente dall’anatomia classica che studia il corpo come fosse un oggetto, l’anatomia esperenziale è uno studio che parte sempre dall’esperienza diretta e propriocettiva del corpo e dei suoi sistemi, accompagnando l’individuo verso un maggiore incarnamento.