Nello spazio bianco del mio tempo


NELLO SPAZIO BIANCO DEL MIO TEMPO (2010)

Coreografia: Benedetta Capanna
Costumi:Paola Bonesso

Due assoli, due tempi ispirati liberamente a “White Spaces” di Paul Auster
Questo lavoro è stato realizzato grazie al progetto “Residenze Creative” Duncan 2010

AVANZO UN PIEDE DOPO UN ALTRO

Musica di Toru Takemitsu

Avanzo un piede dopo un altro, incessantemente, camminando nella vita come nella mia piccola stanza. La stessa vita sembra camminare sopra di me con la stessa insistenza e così i pensieri e così i rimpianti. Tutto cambia incessantemente, cambio anche io sempre ma a tratti ritrovo e vedo frammenti sparsi di me… mi rimane solo di segnare lo spazio bianco del tempo … riempire il vuoto del mio tempo perduto tempo

NON ESSERE MAI ALTROVE CHE QUI

Musica di Toru Takemitsu, Arvo Part, Benjamin Lew

A volte, improvvisamente, mi capita di scivolare in ciò che chiamo”stato di grazia”… sono quei momenti in cui si sgretola l’idea del fare e nell’ingenuità del semplice sentire si schiudono e si incontrano leggerezza e profondità. Assaporo così nella brevità di quell’esperienza una dolce vertigine di sospensione della vita, integrata e grata tra la terra e il cielo … sono … e cosa è in fin dei conti più importante di questo? Di ritrovare infine il silenzio che tutto scioglie, tutto cancella e tutto perdona?

misticanza 001